Eguagliato Il Record Nazionale Assoluto in Iran: +53.0°C all’ombra! Tutti i dati della feroce ondata di calore che ha colpito la Persia

Mappa Politica Iran

Mappa Politica Iran

Per i valori rilevati, l’ondata di calore che ha colpito l’Iran lo scorso giovedì 17 luglio 2014, è stata la più feroce del 2014 a livello mondiale e verrà ricordata come una delle più importanti di tutta la storia climatica della Persia, e più in generale, di tutto il Medio Oriente.

La temperatura più alta al suolo è stata di +53.0°C registrata dalla stazione gestita dalla rete agro-meteorologica iraniana di Gotvand (70 metri slm), piccolo cittadina di 20.000 abitanti e capoluogo dell’omonima provincia nella regione del Khuzestan, uno dei luoghi più caldi del Pianeta.
La stazione di Gotvand si trova 70 metri slm e a sud-est di Dezful, a nord di Ahvaz, a nord est di Shush e a nord ovest rispetto a Masjed e Soleyman.

Gotvand in Iran

Gotvand in Iran

 

I +53.0°C registrati a Gotvand *Eguagliano il Record Nazionale Assoluto di Temperatura Massima*, precedentemente raggiunti a Dehloran, 232 metri slm nella regione dell’Ilam, il 28 Luglio 2011 ed *Eguagliano la Temperatura Più Alta raggiunta in un centro abitato nel Mondo*, stesso valore di:
Turbat
(142 mt slm, provincia di Balochistan in Pakistan, 79.200 abitanti nel 1998) dell’1 luglio 2002
Sibi (134 mt slm, provincia di Balochistan in Pakistan, 52.100 abitanti nel 2001) del 26 maggio 2010
e di
Dehloran (232 metri, Iran, provincia Ilam, 58.993 abitanti nel 2006) del 28 Luglio 2011.

Inoltre, i +53.0°C di Gotvand costituiscono il *Quarto Valore Più Alto raggiunto in Medio Oriente, il quinto più alto in Asia e il sesto valore più alto della storia mondiale* dopo i:
+53.9°C registrati in 5 occasioni nella Death Valley (attuale Record Mondiale),
i +53.6°C della kuwaitiana Sulaibiya del 31 Luglio 2012 (Attuale Record Asiatico),
i +53.5°C della pakistana Moen Jo daro (Attuale Record Asiatico escluso il Medio Oriente e detentrice del Record Mondiale di Maggio),
i +53.3°C rilevati 9 volte nella Death Valley a Furnace Creek Visitor Center e a Lake Havasu City in Arizona (Attuale Record delle Americhe esclusa la Deah Valley), nell’altra kuwaitiana Mitribah (Attuale Record Mondiale per Agosto),
e i +53.1°C delle kuwaitiane Sulaibiya e Mitribah.

Infine, i +53.0°C di Gotvand costituiscono il *Nuovo Primato Mondiale 2014*!
A seguire, la classifica delle località che hanno raggiunto o superato +52°C nel 2014 (aggiornata al 21 luglio):
+53.0°C il 17 luglio a Gotvand (nella regione del Khūzestān in Iran)
+52.2°C il 13 luglio a Furnace Creek Visitor Center (nella Death Valley in California/USA)
+52.1°C il 17 luglio a Omidieh (nella regione del Khūzestān in Iran)
+52.0°C il 17 luglio a Ramhormoz, a Aghajari e a Shushtar (tutte nella regione del Khūzestān in Iran)

Nella tabella sottostante le Temperature Più Alte raggiunte in Iran tra il 16 e 17 luglio 2014:

Temperature Più Alte raggiunte in Iran 16 e 17 luglio 2014

 Tra le tante località iraniane che il 17 luglio scorso hanno registrato valori elevati si è evidenziata Hoseyniyeh che con una temperatura minima di +40.6°C ha sfiorato di solo 1.1°C il Record Mondiale di Temperatura Minima Alta di +41.7°C (registrati prima nella stazione aeroportuale di Khasab il 27 giugno 2011 e successivamente alla Death Valley/Furnace Creek il 12 luglio 2012) e con una temperatura media giornaliera di +45.6°C ha sfiorato di 1.9° il Record Mondiale di +47.5°C registrato tra l’11 e il 12 luglio 2012 nella solita Death Valley/Furnace Creek.

Temperature molto alte anche nelle stazioni in quota: registrati +47°C a oltre 700 m, quasi +44°C a Khorram a 1125m e +42°C a Sanandaj a quasi 1400m! Comunque, lontano il Record Mondiale in quota di +47.3°C registrato nel giugno 1990 in Pakistan a oltre 1400 metri slm.

Questi i valori termici rilevati nei radiosondaggi in Iran e Kuwait tra il 17 e 18 luglio 2014:
Tehran-Mehrabad (1204 m)
+33.6 (a 1467m) con dp +2.6 alle ore 12GMT del 17 luglio 2014
+33.6 (a 1451m) con dp -14.4 alle ore 12 GMT del 18 luglio 2014
temperature al suolo oltre +38

Kermanshah (1320 m)
+28.8 (a 1458m) dp +5.8 alle ore 00GMT del 17 luglio 2014
temperature al suolo fino a +42.1°C

Shiraz (1486 m)
+29.6 (1491m a 846hPa) dp +2.6 alle ore 00GMT del 17 luglio 2014 (rilevazioni solo a mezzanotte)
al suolo temperature massime fino a +39.6°C

Kuwait
+33.0 (a 1447m) dp -14.0 alle ore 00GMT del 19 luglio 2014 (rilevazioni solo a mezzanotte)

Probabilmente nella regione del Khūzestān si sono raggiunte termiche nelle ore diurne oltre la +35 a 1400 metri.

Omidieh in Iran

Infine, notevole anche il valore igrometrico di Omidieh che con solo l’1% di u.r. sfiora il Record Mondiale di Umidità Più Bassa, a tutt’ora appartiene con l’ 0.6% del 27 giugno 2011 alla stazione aeroportuale di Las Vegas in Nevada. Infatti, alle 16:32 locali, l’Aeroporto Internazionale McCarran faceva registrare una temperatura del bulbo secco di +41.7°C (107°F) e dew point/temperatura di rugiada di -30.0°C (pari a -22.0°F) e dew point depression pari a 129°F/+71.7°C!

By Giuseppe Vitale

 

About jovi72