Estremi Termo-Pluviometrici nel Mondo a Novembre 2010

Riepilogo degli estremi avvenuti nel Mondo a Novembre 2010:

Europa
Nel Nord Europa c’è avuto molto freddo, con anomalie termiche che in Scandinavia, localmente, hanno raggiunto e superato i 7°c sotto la norma.
Questa è stata la più grande differenza di temperatura negativa nell’emisfero settentrionale.
Giorno 28, molto freddo in tutto il Regno Unito, con l’apice raggiunto nel Galles con la città di Llysdinam che ha registrato il nuovo record per novembre con -18,0 °C.
Temperature molto alte per la stagione nell’Europa sud-orientale. In Romania si sono raggiunti i 28°C all’inizio del mese.
Forti piogge registrate a Vogel in Slovenia, quasi 600mm il computo mensile.
A Dubrovnik in Croazia in 6 ore sono caduti ben 150mm di pioggia.

Asia
Nel complesso un cambio stagione piuttosto travagliato in Asia con anomalie positive sempre in agguato.
Notevoli quelle registrate in Siberia dove alcune località hanno registrato anomalie positive anche di 7°C rispetto alle medie del periodo.
In concomitanza del ciclone tropicale Jal, notevoli precipitazioni si sono verificate in Sri Lanka e nell’India meridionale.
Da segnalare il grosso quantitativo di pioggia caduta tra il 10 e l’11 di novembre a Colombo pari a 443 millimetri, facendo registrare il più grande accumulo nella storia meteorologica della capitale dello Sri Lanka degli ultimi 18 anni

Nord America / Caraibi
Clima mite in nord America, mentre negli Stati Uniti occidentali e il sud-ovest del Canada ha fatto registrare temperature leggermente sotto le medie.
Passando ai Caraibi, il mese di novembre è il periodo in cui comincia a rallentare l’attività degli uragani, tuttavia l’inizio del mese di novembre è stato contrassegnato dalla tempesta tropicale Thomas che colpito la povera Haiti e “uccidendo” poco più di 20 persone.

Artico
Tranne che nella zona tra la Groenlandia e Svalbard, le altre località sono state tutte molto calde, con anomalie, soprattutto nell’Artico canadese che hanno raggiunto i 12°C sopra le medie del periodo.

Australia
Piuttosto caldo l’Occidente della terra dei canguri mentre il nord-est dell’Australia è stata piuttosto fredda e piovosa.
Si evidenziano i 1284mm raccolti durante il mese dalla stazione Bellenden Ker nel Queensland.

Africa
Il nord Africa il 29 novembre è stata influenzato dalla bassa pressione che ha trovato radici nel Mediterraneo Occidentale.
Il Marocco lo stato maggiormente colpito dove si sono registrati in alcune località anche 175mm di pioggia.
Temperature piuttosto alte in Egitto a novembre, con anomalie fino a 5°C superiori alla norma.
Questa la sintesi per il mese di novembre 2010, con le località che hanno registrato la Temperatura Massima, la Minima e il maggior accumulo nelle 24 ore, in ogni continente:

Europa
+29,4 °C, Il 28 a Souda, Creta
-39,6 °C, Il 26 a Hoseda Hard, Russia
161 millimetri, il 22 a Dubrovnik, Croazia

Asia
+41,2 °C, l’11 a La Mecca, in Arabia Saudita
-53,8 °C, Il 29 a Ojmjakon, in Siberia
443 millimetri, il 10 a Colombo, Sri Lanka

Artico
+16,8 °C, Il 27 a Narsarsuaq, Groenlandia
-55,0 °C, Il 16 a Summit, Groenlandia (3200 m)

America del Nord
+44,0 °C, Il 18 a Ometepec, Messico
-41,1 °C, Il 24 a Linden, Canada
170 mm, il 18 a Misantla, Messico

Sud America
+45.0 °C, l’8 a Montes Villa, Bolivia
-6,2 °C, il 5 a Oruro, in Bolivia
180 mm, il 5 ad Albania, Colombia

Antartide
+13,5 °C, il 10 a Base Esperanza
-58,7 °C, Il 3 a Dome A (4100 m)

Africa
+45,1 °C, Il 15 a Vredendal, Sud Africa
-3,0 °C, Il 5 a Sutherland, Sudafrica
175 mm, il 29 a Chefchaouen, Marocco

Australia / Oceania
+46,9 °C, Il 10 a Roebourne, Australia
-3,5 °C, il 4 a Mount Wellington, Australia
256 millimetri, il 25 a Babinda, Australia

Fonti:
Servizio meteorologico australiano, Bureau of Meteorology
servizio meteorologico della Colombia, Instituto de Hidrolgia, Meteorologia y Estudios Ambient Alessandro
servizio meteorologico del Messico , Servicio Nacional Meteorologico
servizio meteorologico della Gran Bretagna, Met Office
US Weather Service, National Oceanic and Atmospheric Administration
e il servizio meteorologico svedese, SMHI

About jovi72