Il Riepilogo dei record di freddo e di caldo caduti in Svizzera a Febbraio 2012!

Febbraio 2012 in Svizzera

Per la nazione elvetica febbraio 2012 è stato tra i 10 più freddi degli ultimi 150 anni.
L’ondata di gelo che ha colpito la Svizzera nei primi 15 giorni del mese è la più intensa dal 1985.
Il periodo più freddo è stato tra il 4 e il 7 febbraio con minime fino a -18°C al sud (Stabio), -20°C sull’Altopiano e -35°C a Samaden *Nuovo Record Mensile di Minima*.

Comparando febbraio 2012 con le ondate di gelo storiche

Ondata di freddo quasi come nel 1985:
Per trovare un periodo più freddo che nel febbraio 2012 bisogna risalire al gennaio 1985.
Entrambi gli eventi sono però stati molto simili per formazione e durata anche se nel 1985 il freddo è stato un po‘ più intenso ed è durato qualche giorno più a lungo.
Temperature così basse sono possibili solo con un continuo afflusso di aria continentale da nordest, legato a un anticiclone stazionario a latitudini settentrionali, e cielo sereno o poco nuvoloso di notte sulle nostre regioni
“La differenza significativa tra i due eventi è invece stato il seguito:
nel 1985 il freddo è stato rimpiazzato da abbondantissime nevicate, quest’anno da un periodo eccezionalmente mite.
Nel 1985 la temperatura media a basse quote delle due settimane più fredde è stata di circa 2 gradi più bassa al nord e poco più di mezzo grado al sud. 

Sotto le ondate di freddo del gennaio 1985 e del febbraio 2012 a confronto per le stazioni di Zurigo, Neuchâtel e Lugano.
Sono riportate le temperature medie giornaliere di gennaio e di febbraio dei rispettivi anni, in rosso i valori sopra zero, in blu quelli sotto zero.
Da notare a Lugano i periodi molto miti che hanno preceduto e seguito l’ondata di freddo del 2012.

Un terzo episodio simile che ha toccato tutta la Svizzera nella storia recente ebbe luogo nel febbraio 1956 con un periodo di freddo ancora più marcato.

Al nord delle Alpi è ancora vivo il ricordo del lungo freddo del 1963 che portò al gelamento del lago di Zurigo, al sud invece, pur essendo stato notevole per durata, le temperature non toccarono valori così bassi come negli altri tre episodi.

Anche nel 1929 si ebbe un marcato periodo freddo, ricordato al sud soprattutto per le minime mai più eguagliate da allora mentre al nord fu l’ondata di freddo più lungo ed estremo presente nelle statistiche dall’inizio dei rilevamenti meteorologici regolari nel 1864.”

La Terza Decade di Febbraio si è distinta per l’eccezionale ondata di calore che ha avuto il suo apice sabato 25 e mercoledì 29.

*Record Mensili* registrati Sabato 25 febbraio 2012:
Locarno Monti ha registrato una massima di +23.3°C (record mensile in 77 anni di rilevamenti, precedente record +20.8°C);
Locarno Magadino con una massima di +23.0°C (record in 58 anni di rilevamenti, precedente record +21.5°C);
Comprovasco +22.1°C di massima (precedente record +20.2°C);
Cimetta +14.1°C (a 1.661 mt slm), precedente record +14.0°C;
*Record di Massima Mensile Eguagliato* invece a Lugano, dove la colonnina di mercurio è salita fino a +22.9°C (stesso valore del 27 febbraio 1945);
*Record Mensile* anche a Piotta (1.000 mt) ma registrato venerdì 24 con una massima di +17.2°C. In questo caso i rilevamenti iniziano dal 1980.
Notevoli anche i +22.4°C registrati a Stabio.

Questi i *Record Mensili di Massima* stabiliti il 29 febbraio 2012:

Piotta +17.3°C
Locarno Monti +24.5°C
Comprovasco +24.5°C
Cimetta +15.5°C

riassumendo:
Locarno Monti record battuto di 3.7°
Comprovasco record battuto di 4.3°
Cimetta record battuto di 1.5°
Magadino record battuto di 1.5°

Bilancio del mese
A livello nazionale, con uno scarto negativo di 4,1°C il febbraio 2012 si situa tra i 10 più freddi dall’inizio delle misurazioni sistematiche nel 1864. 
Al sud delle Alpi lo scarto è stato più contenuto e si situa tra -1,3 e -2,3 °C
Febbraio è inoltre stato estremamente asciutto con quantitativi significativi solo nella Svizzera centrale, nelle altre regioni sono stati registrati valori attorno a un terzo o meno dei quantitativi normali, nel Ticino centrale e meridionale e in Engadina neanche il 10%.
Il mese ha pure avuto un abbondante soleggiamento, con il 120-130% della norma al sud, dal 90 al 170% al nord e una punta del 200% nella regione di Ginevra.

Fonte e ulteriore approfondimenti: Ufficio federale di meteorologia e climatologia MeteoSvizzera
http://www.meteosvizzera.admin.ch/we…rovvisorio.pdf
Speciali ringraziamenti: utente mattiab di UNIMETEO e Giovanni Staiano di MTG

By Giuseppe Vitale

About jovi72