In Nuova Zelanda la più importante ondata fredda dal 1995. Forti precipitazioni a Chicago e in Corea del Sud

Francamente non so da dove iniziare visto la settimana particolarmente movimentata
Facciamo così prima un dolcetto a tutti i freddofili/nevofili e “pluviofili” mentre nel prossimo post si passa ai record seri.

***Nuovo Record di Precipitazioni Giornaliere e Mensili a Chicago****

Un autentico diluvio ha colpito Chicago lo scorso sabato 23 luglio 2011.
La stazione aeroportuale di O’Hare ha registrato la bellezza di 208.3mm nella giornata mentre il totale mensile è stato di 301.2mm.
Superato in scioltezza sia il precedente record giornaliero di 169mm del 13/09/2008 che il record mensile di 242mm del luglio 1889.
Ps: Noaa riporta per il 23 luglio 174.2mm mentre ogimet: 208.3mm
Nel corso degli anni la stazione di rilevamento è stata cambiata ben 5 volte, pertanto è un record da prendere con le pinze.

*Migliore ondata di freddo dal 1995 in Nuova Zelanda*

Prima perturbazione invernale in Nuova Zelanda con neve a Christchurch, circa 10cm in città e 30cm nelle colline.
Neve a Dunedin, imbiancate le isole Campbell a 52°S e, leggermente, Enderby, a 50°S, anche se la pioggia è tornata subito a fondere la neve.
Niente neve nell’isola Chatam a 43°S , il che sarebbe un evento eccezionale.
Una leggera spruzzata è caduta nelle colline di Wellington sopra i 300-400m
con fiocchi avvistati anche a quote più basse ma non in città.
Imbiancate anche le colline la parte centrale dell’isola del Nord, fra i 300m e i 500mt.
Nell’area di Auckland neve al suolo a quota 500metri slm.

Questa è considerata la miglior ondata di freddo in Nuova Zelanda dal 1995, quando la neve arrivò ad imbiancare le colline di Wellington a soli 200m slm con pioggia mista a neve anche in città, evento successo solo 4-5 volte in tutto il secolo scorso.

Le precedenti ondate di freddo storiche sono state nel 1976 (con l’accumulo di neve più basso in tutta la storia di Wellington, a soli 100-150 mt slm, nel quartiere di Wedeston) e nel 1939 quando le colline di Wellington e Auckland apparvero imbiancate e i fiocchi si spinsero all’alba del 27 fino al livello del mare, in centro nella prima e in periferia nella seconda.
Le precedenti ondate di freddo dall’inizio della colonizzazione furono negli anni:
1886, 1887, 1895, 1901, 1918, 1937 con neve fino a 200m slm e fiocchi a livello del mare dell’isola del nord
.

Queste le minime più basse registrate il 25 luglio: Queenstown -7.5°C, Timaru -6.8°C, Waiouru -5.7°C, Christchurch -5.0°C.
Freddo anche martedì 26 luglio 2011 ma nessun record è stato minimamente avvicinato:
Queenstown -8,9°C (record -11,4°C), Timaru -7,8°C, Waiouru -6,8°C, Christchurch -6,3°C (record -10°C), Nelson -2,8°C, New Plymouth -2,6°C
Buoni anche i +1,5°C registrati a Auckland, ma anch’essa lontana dal record di -2,5°C.
Infine per tutti i nevofili:
Una leggerissima spolverata la scorsa settimana ha interessato le colline di Tangihua nel nord della Nuova Zelanda.
Queste colline hanno visto delle leggere nevicate solo nel 1868, 1904, 1939 e 1976.
Solo nel 1868 si è trattato di una nevicata misurabile, infatti venne descritto che la cime delle colline erano coperte di neve ben visibile dalla pianura.
Queste colline si trovano nel Northland, la punta più settentrionale dell’isola del Nord della Nuova Zelanda, e sono l’unica località della zona dove ha nevicato, seppur in occasioni rarissime e in quantità irrisorie.
In allegato una foto del giugno 1976, evento secondo solo al 1868 ma purtroppo non ci sono foto.

Nel luglio 1939 la sfiocchettata fu’ notturna (così come in alcuni quartieri periferici di Auckland) e già alle prime luci dell’alba era scomparsa.

*Alluvione in Corea del Sud. A Seul caduta la media 9.25mm all’ora in 48 ore:*
Accumuli importanti, e purtroppo tanti morti e danni, nella capitale sudcoreana.
Il giorno più piovoso è stato mercoledì 27 luglio con 297mm, seguito dai 147mm del giorno precedente e dai 94mm caduti giovedì 28.
Sotto la tabella riepilogativa di Seoul:

Gli accumuli più importanti nelle altre località il 25 luglio 2011chicago:
95 mm a Munsan, 90mm a Dongducheon, 31mm a Wonju.
Martedì 26 luglio 2011:
74mm a Baengnyeongdo, 57mm a Suwon, 53mm a Chunchon, 51mm a Icheon, 50mm a Cholwon.
Nella stessa giornata accumuli importanti anche nella vicina Corea del Nord: 
Haeju 191mm, Kaesong 137mm, Singye 99mm, Ryongyon 83mm, Sariwon 75mm, Kusong 64mm.
Importanti accumuli registrati mercoledì 27 luglio:
Chunchon 317 mm, Inchon 192mm, Wonju 177mm, Sokcho 149mm, Cholwon 141mm, Pusan 130mm.
Infine gli accumuli del 28 luglio: Cholwon 165 mm, Chunchon 123mm, Suwon 82mm.
In 72 ore caduti: 538 mm a Seoul, 493mm a Chunchon, 356mm a Cholwon.

About jovi72