La regina del caldo europeo Catenanuova il 27 gennaio 2012 registra il record di minima: -2°C

*27 gennaio 2012, minime record in Sicilia!*

Negli ultimi anni la Sicilia sembra volersi togliere di dosso il cliché di terra calda e secca.

Dopo la potentissima ondata di calore che colpì l’isola nella terza decade di giugno 2007, che ebbe il suo apice tra il 24 e il 25 giugno 2007, quando furono registrati dalle stazioni del Sias: +46.4°C a Siracusa, Paterno’ +46.2°C, +45.3°C a Noto e Lascari, Lentini +45.1°C, Libertinia (Ucea) e Francofonte +44.7°, Palermo/Uditore +44.6°, Mineo +44.3° mentre tra le stazioni AM/ENAV si evidenziarono i +39.4°C raggiunti nell’isola di Ustica *Nuovo Record Assoluto* e gli over 44°C raggiunti a: Palermo Boccadifalco +44.6°C *record mensile*, i +44.5° di Catania Fontanarossa e i +44.2°C a Catania Sigonella (anch’esso *record mensile*), da allora la Sicilia non ha più visto estremi di caldo estivo, ma è stata un escalation di estremi di freddo o di alluvioni/nubifragi. Come non ricordare l’ultimo, in ordine cronologico, avvenuto nella provincia di Messina, tra i comuni di Saponara e Barcellona Pozzo di Gotto il 22 novembre 2011, quando a causa delle fortissime precipitazioni, cadute in pochissime ore, provocò l’esondazione dei torrenti e la morte di 3 persone; o sempre nel messinese, l’alluvione dell’1 ottobre 2009, a causa delle forti piogge e del dissesto idro-geologico, tra Scaletta Zanclea e Giampilieri Superiore, vi furono addirittura 36 vittime (quest’ultima colpita meno di 2 anni prima da un altro alluvione quello del 25 ottobre 2007); o i nubifragi che hanno colpito il capoluogo siculo a più riprese tra metà settembre e i primi giorni di ottobre 2009; o le medie pluviometriche più che raddoppiate a Gela negli ultimi 10 anni, e più in generale in tutta la Sicilia sud-orientale.

Dal punto di vista termometrico, sicuramente la giornata più fredda degli ultimi anni, che ha coinvolto tutta la Sicilia, è stata il 18 febbraio 2008.
Notevoli i -0.2°C che furono registrati alla stazione dell’AM di Trapani Birgi, per la *prima volta in oltre 50 anni di rilevamenti scendeva sottozero*.
Addirittura -5°C di minima furono registrati quel giorno nella stazione di Catania Sigonella, a soli 6 decimi dal record assoluto,
anche se nei bollettini dell’aeronautica militare viene riportato come nuovo record.
-4°C fu’ invece la minima rilevata alla stazione aeroportuale, gestita dall’ENAV Catania Fontanarossa. Anche il siracusano scendeva ampiamente sotto zero, con le stazioni automatiche dell’AM che facevano registrare -1.2°C a Siracusa e -1.6°C a Mezzo Gregorio.
Quel giorno la temperatura più bassa in Sicilia fu’ di -10°C
registrata sull’Etna a circa 1800mt di quota.

Dopo questa premessa eccoci arrivati a venerdì 27 gennaio 2012.

Mentre il freddo, nella tarda serata del 26, cominciava ad attenuarsi in quota con il passaggio da -2.7° a circa 1500mt a +1.8°C, le temperature al piano, grazie al cielo sereno e calma di vento scendevano inesorabilmente. Proprio con queste condizioni che la regina europea del caldo Catenanuova, per un giorno, balzava agli onori delle cronache per avere stabilito il *Nuovo Record Assoluto di Minima*.

La stazione nell’ennese dalle ore 5 rompeva gli indugi è scendeva sotto zero e vi rimaneva fino alle ore 9 del mattino.
La minima veniva raggiunta nella rilevazione delle ore 6, quando la colonnina di mercurio raggiungeva il valore di -1.9°C, superando di ben 9 decimi il precedente record assoluto di -1°C del 12 marzo 1987.

Bisogna precisare che l’Osservatorio Acque, l’Ente preposto alla gestione della stazione, pubblica nel proprio sito una rilevazione istantanea della temperatura ad intervalli di 30 minuti; quindi non si tratta di un valore assoluto.
E’ plausibile che Catenanuova, il 27 gennaio scorso, abbia varcato la soglia dei -2°C di qualche decimo.
C’è da dire che, nel 2001 la stazione venne spostata da un terrazzo al suolo, con relativa influenza sia sulle temperature minime che nelle massime. Inoltre, la stazione ha una storia termometrica relativamente recente, fu’ installata ed iniziò a registrare i primi dati l’1 gennaio 1987, dunque un archivio termometrico di 25 anni, per cui mancano le storiche ondate di freddo del 1962, 1963, 1956, 1929 etc…
Dopo la doverosa precisazione riguardo la storia della record station Catenanuova, bisogna dire che altre stazioni storiche, quelle per intenderci che hanno un archivio oltre gli 80 anni, si sono avvicinate a pochi decimi dai loro record assoluti/mensili ed avvalorano la bontà del dato della stazione ennese, nonostante le lacune della serie termometrica.

Una tra queste è la stazione dell’Osservatorio Acque, nella provincia di Siracusa, Lentini Città (a 43 metri slm), con un archivio che inizia l’1 gennaio 1924.

La stazione “lentinese”, alle ore 6 locali del 27 gennaio 2012, faceva registrare una temperatura di -2.4°C, stabilendo sicuramente il *record mensile*, superando di 4 decimi i -2°C del 29 gennaio 1959, e a solo 2 decimi dal recente record assoluto di -2.6°C del 15 febbraio 2006 e più bassa di 1 decimo dal precedente record storico dell’1 febbraio 1962 di -2.3°C.

Anche in questo caso non si tratta della “vera minima” della notte, che scopriremo quando l’Osservatorio Acque nei prossimi anni pubblicherà il dato definitivo, ma di una rilevazione istantanea effettuata addirittura ogni 3 ore.
Con un buco di dati del genere, appare possibile che la stazione sia scesa ancora di molti decimi e probabilmente abbia sfiorato o varcato il muro dei -3°C, superando anch’essa il record assoluto di minima.

Freddo storico anche a Siracusa, dove la colonnina di mercurio è scesa fino a +0.8 °C, rilevata dalla stazione cittadina dell’Osservatorio Acque, che costituisce la *5a temperatura più bassa dall’inizio dei rilevamenti* (gennaio 1924), a solo 8 decimi dal record storico di 0°C del 19 dicembre 2000 e a solo 7 decimi dalle famose ondate storiche del gennaio 1999 e del febbraio 1929, quando furono registrati +0.1°C.

Pochi decimi più calda invece la stazione automatica (DCP) dell’AM che ha registrato una minima di +1.4°C.

A pochi chilometri dalla città, Siracusa Ciane è scesa a 1 decimo dagli 0°C.

Hanno dell’incredibile i -0.1°C raggiunti a Gela (Osservatorio Acque), che diventano il *nuovo record mensile* e la *seconda temperatura più bassa dall’inizio dei rilevamenti* (gennaio 1929), dopo i -0.3°C registrati il 15 marzo 1939.

Freddo anche a Trapani e provincia, con l’Aeroporto di Birgi che ha registrato una minima di +2.2°C, a 2.4° dal recente record assoluto di -0.2°C del 18 febbraio 2008, mentre il record mensile appartiene al gennaio 1962 con 0°C. Più alte le temperature registrate in città.

La stazione dell’Osservatorio Acque, nella periferia sud, ha fatto registrare una minima di +4.3°C (record 0°C il 17 dicembre 1988 mentre il mensile è detenuto dal 18 gennaio 1943 con +0.3°C). In provincia interessante la minima di Partanna/Ponte Belice -1.6 °C

(il record assoluto è del 17 dicembre 1940 con -3.8°C, -3.5°C furono registrati il 9 febbraio 1956 mentre il record del primo mese dell’anno è del 9 gennaio 1981 con -3.1°C).

Interessanti valori sono stati registrati a Zafferana Etna, minima di -1.5°C (a solo 1.3 dallo storico record di -2.8°C del 23 gennaio 1963) e a Linguaglossa con una minima di +0.5°C (il record assoluto è di-5.0°Cdel 30 gennaio 1963, 1 febbraio 1962, 8 febbraio 1956). Lontane dal record le stazioni WMO catanesi: -2.4°C la temperatura registrata nella stazione dell’AM di Catania Sigonella e -1.8°C nella stazione gestita dall’ENAV di Catania Fontanarossa, entrambe a fronte di un record assoluto di -5.6.

Nell’agrigentino la località che si è avvicinata di più al record assoluto è stata Ribera con una minima di +1.9°C, a 2.2° dallo storico 31 gennaio 1999 con -0.3°C

Temperature minime nell’ennese registrate la notte del 27 gennaio 2012:

Enna (AM) +0.9 °C
Enna +1.4 °C
Assoro/Presa Dittaino -3.3 °C

Catenanuova -1.9 °C

Troina -0.6 °C
Cerami +0.9 °C
Nicosia +0.9 °C
Agira +1.4 °C
Villarosa/Villapriolo +2.7 °C

Mazzarino +2.7 °C
Niscemi +4.4 °C

 Legelatenella provincia di Siracusa:

Lentini città -2.4 °C
Augusta -0.2 °C
Siracusa/Ciane 0.1 °C
Noto/Castelluccio +0.4 °C (a 1.2° dal record assoluto ma con un archivio lungo 19 anni)
Siracusa +0.8 °C

Poco sopra lo zero:

Palazzolo Acreide +1 °C
Siracusa AM +1.4 °C
Francofonte +1.4 °C

Cozzo Spadaro +2.8 °C (storica stazione con rilevamenti dal gennaio 1929, a 2.4° dal record mensile di +0.4°C del 3 gennaio 1979  e a 2.7° dai +0.1°C dello storico 9 febbraio 1956)
Sortino +3.9 °C

mentre la stazione AM di Cozzo Spadaro era la più mite con una minima di +5°C.

Queste le temperature minime registrate nella provincia di Caltanissetta:

Caltanissetta +1.8 °C (record di -4.9°C il 4 marzo 1949 mentre il record mensile è del 31 gennaio 1962 con -4.5°C)
Gela (AM) +5.6 °C (record di 0°C nel gennaio 1968 e nel febbraio 1969)

Gela (AM DCP) +4.1 °C
Campofranco/Platani a Passofonduto -1.7 °C
Gela -0.1 °C
Serradifalco +0.6 °C

Riesi +0.8 °C
Mussomeli +0.9 °C
Vallelunga +2.2 °C
Marianopoli +2.7 °C

Gelate diffuse nella Piana di Catania e nel parco dell’Etna.

Riepilogo delle stazioni dell’Osservatorio e dell’AM/ENAV di Catania e provincia:

Catania Fontanarossa -1.8 °C
Catania Sigonella -2.4 °C

Zafferana Etnea -1.5 °C (record di -2.8°C del gennaio 1963)
Nicolosi -0.2 °C (-7°C* il record assoluto il 30 gennaio 1963, valore dubbio)
Linguaglossa +0.5 °C (record di -5.0°C del 30 gennaio 1963)

Bronte +0.7 °C
Catania/Oasi Simeto +1 °C
San Cono +1.4 °C
Ramacca +2.1 °C

Caltagirone +2.3 °C (assoluto di -3.5°C del 31 dicembre 1939 e mensile del 31 gennaio 1962 con -3.2°C)
Giarre Cavagrande +3.2 °C
Acireale +3.3 °C (-2.2°C a oggi sono il record assoluto, del 26 gennaio 1954)
Catania Ist. d’Agraria +4.1 °C

Mirabella Imbaccari +4.2 °C nel rilevamento delle ore 9

Freddo, ma nulla di storico, nel Capoluogo siciliano.

Palermo Zootecnico è scesa fino a +4.3°C.
Lontano il record assoluto di -1.8°C il 18 febbraio 1965 e il mensile è di -1°C del 31 gennaio 1999.

La vicina stazione automatica dell’AM, Palermo Boccadifalco, ha registrato +5.1°C (record -1.2°C nel gennaio 1962) mentre la stazione aeroportuale palermitana, gestita dall’ENAV, Palermo Punta Raisi, con una minima di +7.3°C è stata, al solito, tra le più miti della Sicilia, superata solo dalle messinesi e dalle temperature rilevate nell’isola di Lampedusa e di Pantelleria.

Queste le temperature minime registrate in provincia di Palermo dalle stazioni dell’Aeronautica:

Prizzi -0.6 °C (record -8°C nel gennaio 1979) 

Prizzi DCP-0.2 °C
Ustica +7 °C (record -1.2°C nel gennaio 1979 e nel marzo 1956)
Gibilmanna -1.1 °C

Quest’altre le minime rilevate dall’Osservatorio Acque:

Castelbuono -3.2 °C
Campofelice di Fitalia/Vicari -3.1 °C
Piana degli Albanesi -0.3 °C (record -5°C il 31 gennaio e l’1 febbraio 1999, rilevamenti dal 1960)
Geraci Siculo/Pizzo Fao Laghetto -0.3 °C

Geraci Siculo -0.1 °C
Castronovo di Sicilia/Piano del Leone +0.7 °C (record -8.5°C l’1 febbraio 1962 e –8°C il 31 gennaio e l’1 febbraio 1963)
Termini Imerese/Bivio Cerda +0.8 °C

Castellana Sicula/Xireni +1.1 °C
Alimena +1.6 °C
Lercara Friddi +1.8 °C (record -5.5°C il 31 gennaio 1963)
Marineo +1.9 °C

Partinico +2.1 °C (record 0°C il 31 gennaio e l’1 febbraio 1962, rilevamenti dal 1935)
Caccamo +2.2 °C
Scillato +2.9 °C (record -5°C il 31 gennaio 1999)
Misilmeri +2.9 °C

Contessa Entellina +3.8 °C
Godrano/Giardinello +3.9 °C (record -4.3°C nel febbraio 1999)
Caltavuturo +4.5 °C (si tratta del rilevamento delle ore 9 locali)
Cefalù +7.2 °C

Cinisi +7.6 °C

Riepilogo temperature minime del 27 gennaio registrate a Trapani e provincia:

Trapani Birgi (AM) +2.2 °C
Trapani +4.3 °C
Alcamo Scalo Cantina -1.9 °C (record -5°C il 30 e il 31 gennaio 1999)
Partanna/Ponte Belice -1.6 °C
(a 2.2 dal record assoluto 17 dicembre 1940)
Marsala +1.3 °C (record -4.5°C dell’8 gennaio 1981)
Castelvetrano +1.6 °C (record -2°C il 31 gennaio 1962)
Castellammare del Golfo +2.5 °C

Erice/Specchia +3 °C (record -4.6°C il 21 gennaio 1983)
Mazara del Vallo +3.8 °C (record -0.1°C l’8 febbraio 1956 e +0.3°C il 9 gennaio 1981)
Calatafimi +4.2 °C (-5°C nel gennaio 1925)

Santa Ninfa +4.3 °C
Alcamo +6.4 °C
Marausa/Borgo Fazio +7.7 °C

Mite la stazione AM posta nell’isola di Pantelleria con una minima di +10°C.

 Agrigento e provincia:

Agrigento ha fatto registrare una minima di +6.1°C (record -0.1°C dell’8 febbraio 1956 e del 31 gennaio 1962).
Sambuca di Sicilia -1.6 °C (record -5°C il 31 gennaio 1999)
Campobello di Licata +1.3 °C

Ribera +1.9 °C (record -0.3°C il 31 gennaio 1999)
Canicatti’ +2.7 °C (record -4.8°C dicembre 1988 mentre il record mensile è di -4.5°C del 31 gennaio 1999)
San Biagio Platani +3 °C

Caltabellotta +3.8 °C
Licata +3.8 °C (record -0.5°C il 25 gennaio 1963)
Cattolica Eraclea +4.3 °C

La mite Lampedusa, gestita dall’Enav, con +11 °C è stata la stazione siciliana con la minima più alta.

L’unica zona del ragusano dove si è scesi sottozero è quella di Chiaramonte Gulfi. Queste le minime:

Ragusa +1.9 °C (record -4.2°C il 28 gennaio 1959) 

Chiaramonte Gulfi/Vasca Mazzaronello -1.6 °C
Chiaramonte Gulfi +0.4 °C
Vittoria +1.6 °C
Santa Croce Camerina +2.3 °C

Scicli +3.5 °C
Ispica +5.6 °C

Infine “la “porta della Sicilia”, Messina e la sua provincia:

Nulla di eclatante per la città dello stretto e i comuni limitrofi.
Come normale che sia la stazione più fredda è stata Floresta, dall’alto dei suoi 1270 metri, ha raggiunto una minima di -3.2°C a mezzanotte, dopodiché nel corso della notte con l’aumentare delle termiche in quota, si passava da -3° circa a +1.8°, la temperatura andava via via aumentando.

Queste le minime registrate il 27 gennaio 2012:

Messina Ist. Geofisico +7.5 °C (record di +0.4°C del 31 gennaio 1962)
Messina (AM) +8.6 °C (record 0°C nel febbraio 1956 e +0.2°C nel gennaio 1962)

Isola di Salina (AM) +6.4 °C
Isola di Stromboli (AM) +9.3 °C
Floresta -3.2 °C

Tusa +0.7 °C
Librizzi/Timeto a Murmari +1.4 °C
Saponara/Ziriò +1.4 °C (record di -4.2°C il 31 gennaio 1999)
Antillo +2.3 °C

San Fratello +2.4 °C (-4.5° il 31 gennaio 1999)
Isola di Lipari +2.8 °C
Colle San Rizzo +3.2 °C (-3°C il 31 gennaio 1999)
Castroreale +3.6 °C

Francavilla di Sicilia +5.7 °C
Capo D’Orlando +6.7 °C
Santo Stefano di Briga +7 °C
Milazzo +7.5 °C
Ganzirri +9.4 °C (+0.1°C il 21 gennaio 1971)

__________________

 

Fonte dei dati e dei records: Osservatorio Acque, Aeronautica Militare, Enav, Sias.

By Giuseppe Vitale


About jovi72