L’alluvione di Genova del 4 novembre 2011

A volte ritornano….
E’ passato quasi un mese dall’ultimo aggiornamento sui record meteorologici nel mondo e in questo periodo, purtroppo, ne è passata di acqua sotto i ponti…
Proverbio peggiore non mi poteva uscire!

In questo post volevo prima di tutto esprimere la massima solidarietà e condoglianze a tutte le popolazioni che nel mondo, a causa delle fortissime precipitazioni, hanno visto cambiare nel giro di poche la loro vita e quella dei propri cari.
Morti, feriti e danni alle cose materiali sono stati ingentissimi nelle ultime settimane, dai Caraibi alla Thailandia, dalla Francia all’Italia….
Il bilancio è stato da scenari di guerra, come se la natura volesse ripristinare le giuste gerarchie.
Passiamo ai record…

*Speciale Genova, Italia*
Venerdì 4 novembre 2011 alle ore 15 locali presso la stazione Arpa ligure Vicomorasso
frazione del comune di Sant’Olcese, in provincia di Genovacon 181mm di accumulo caduti in 60 minuti è stato stabilito il *****Nuovo Record Italiano di Pioggia in 1 Ora*****.

Nella stessa stazione Arpal è stato stabilito anche il *****Nuovo Record Italiano di Accumulo nelle 3 ore***** con ben 337 mm, ma conteso con Capoterra (Sardegna) nel 2008, dove ne caddero ufficialmente 332, mentre altre fonti riportano 375mm.
Vicomorasso nelle ore successive ha fatto rilevare i seguenti apporti pluviometrici:
385 mm/6h, 411 mm/12h e 454 mm/18h.

121 mm/ora e 210 mm nelle 3 ore, rilevamento delle ore 18 locali del 4 novembre, rilevati alla stazione ARPAL di Campoligure.

Nel rilevamento delle ore 7 di sabato 5 novembre le precipitazioni più copiose si sono registrate nella stazione di Rossiglione (stazione del Bacino ligure padano di Ponente, nell’entroterra, nella provincia di Genova):
85 mm/ora166 mm/3h, 217 mm/6h e 500mm nelle 24 ore.
Nelle stesse ore 70mm/h e 260mm nelle 24 ore a Alpe di Vobbia, anch’essa stazione ARPAL nella provincia di Genova.

Dal bollettino Arpal delle ore 18:45 di sabato 5 novembre:
“Le precipitazioni più copiose delle ultime 24 ore dalle 17.00 di ieri 4/11/2011 alle 17.00 di oggi sabato 5/11/2011 si sono verificate sulle zone B (60 mm/24h, massimo locale su 1h 40 mm/h a Il Pero e su 24h 160 mm/24h a Stella Santa Giustina), zona D (230 mm/24h, con massimo locale su 1h 85 mm/h e su 24h 445 mm/24h a Rossiglione ed C (75 mm/24h con massimo locale su 1h 35 mm/h a Pozzo Sara e su 24h 115 mm/h a Cembrano)”

Dal bollettino Arpal delle ore 7 del 6 novembre 2011:
dalle 18:00 di sabato 5 Novembre alle 06:30 di domenica 6 Novembre, le piogge più abbondanti sono state registrate su tutta la provincia di Imperia e sulla parte occidentale della provincia di Savona.
Le cumulate massime si sono registrate nelle stazioni di Pornassio (IM) con 102.6 mm/12h e Calizzano (SV) con 78 mm/12h.

Dal Bollettino Arpal delle ore 17:30 del 6 novembre 2011:
Nella giornata odierna, a partire dalle 00:00, le piogge più abbondanti sono state registrate su tutta la provincia di Imperia e sulla parte occidentale della provincia di Savona.
Le cumulate massime locali si sono registrate nelle stazioni di Poggio Fearza (zona A) 103 mm/15h e Settepani (zona D) con 67 mm/15h.

Infine Bollettino Arpal delle ore 22:30 del 6 novembre 2011:
Nella giornata odierna, a partire dalle 00:00, le piogge più abbondanti sono state registrate su tutta la provincia di Imperia e sulla parte occidentale della provincia di Savona;
le cumulate areali in tale intervallo sono state di 50 mm sulla zona A e di 35 mm sulla zona D, mentre su B,C ed E sono state di circa 10 mm.
Le cumulate massime locali si sono registrate nelle stazioni di Poggio Fearza 109 mm/21h e Settepani con 70 mm/21h.

Link a qualche video dell’evento:

Fonti: ARPAL
By Giuseppe Vitale

About jovi72