Record a Christmas Island, anzi no!

Come dicono i giornalisti, quelli bravi …. Edizione Straordinaria  

Direttamente da Christmas Island, territorio dell’Australia, uno “sputo” sperduto in pieno Oceano Indiano.
Era venerdì 18 marzo 2011 quando al Christmas Island Aerodrome (YPXM) faceva segnare una temperatura massima di +33.2°C, il record di caldo era di +31.8°C.
Quindi potremmo definirlo un nuovo record assoluto, niente di più falso. Ecco cosa è successo nella sperduta è bellissima Isola di Natale:
nella notte tra il 17 e il 18 circa 250 detenuti, durante il trasferimento da una parte all’altra dell’isola, inscenano una protesta che è sfociata in un grande incendio di alcuni edifici pubblici.
L’aria calda degli incendi, e il fumo, è arrivata sino all’aeroporto facendo salire la temperatura di 5°C.


Qui il video e la notizia: http://video.news.com.au/1846687605/…on-centre-riot

Scusate, ma dopo che Max Herrera mi ha passato questa notizia, ho subito ricordato un assurdo servizio sull’Isola di Natale della National Geographic, visto poco tempo fa’.

Le vere immagini della rivolta    violenz… 

Dimenticavo, qualcosa di simile, ma non per rivolte di detenuti ma per un semplice incendio,  è avvenuto qualche anno fa’ a Tempio in Sardegna, quando in poco tempo la temperatura schizzo a +49°C 
Anche questo dato non convalidato

About jovi72