Si riscalda il Medio oriente. Eguagliato il record nazionale dell’Iraq. Tanti record in Iran. Metà delle stazioni kuwaitiane sopra i 50°C.

Piccola parentesi: Ieri mattina, visto che aveva inizio la scaldata italiana, mi ero messo comodo davanti al pc cercando di seguire le stazioni am/enav e regionali, ad un tratto mi è andato l’occhio sul Medio Oriente e comincio a vedere che i synop delle 9 UTC erano di oltre un paio di gradi sopra il giorno precedente, giorno precedente che aveva prodotto diversi over +49°C e record sfiorati.

Così nel primo pomeriggio, attendendo il synop delle 18 per la massima, sbocciavano gli over 50°C in diversi stati.
Questo l’epilogo della giornata:

Record Nazionale Eguagliato in Iraq:

***Record di Massima Nazionale Eguagliato*** nell’antica terra dei due fiumi sabato 9 luglio 2011.
Il record si è consumato nella seconda città più popolosa del paese, Bassora, che ha fatto registrare una massima oraria identica alle ore 14 del 14 giugno 2010 di +52,0°C.
Purtroppo in Iraq, causa anche i problemi bellici, i dati meteo vengono rilasciati attraverso synop e metar orari senza alcun riepilogo giornaliero.
Pertanto i +52°C sono stati trasmessi nel metar delle 15 e delle 16 e non sapremo mai se il record è stato superato, ma mentre l’anno scorso venne registrato in 1 solo metar in questo caso sono 2 (alle ore 15 e alle 16), inoltre c’è stato sicuramente più caldo visto che il dew point nel 2010 era 0°C mentre il 9 luglio 2011 è stato di +2/+3°C.
Infine, in entrambi i casi il vento soffiava da NO (proveniente dal caldo entroterra iraniano) con raffiche che si sono spinte oltre i 30 km/h.

Altra località dell’Iraq che ha uscito le unghia è stata Amarah, situata a sud-ovest del paese.

La città irakena nel synop delle 12 UTC ha bloccato la colonnina di mercurio a +51.0°C, facendo registrare il ***Nuovo Record Assoluto di Massima***.
Situazione dei rilevamenti meteorologici ancora peggiore ad Amarah con synop  che vengono trasmessi a cadenza trioraria e anche in questo caso senza alcun riepilogo giornaliero.
Con questa situazione si puà ipotizzare che la “vera massima” sia stata di almeno 1°C in più.
Nessun record nella capitale Baghdad, la quale si è “fermata” a +46.5°C di massima contro il record dello scorso anno di +51°C, mentre Nassiriya +47.8°C (record +51°C).
Altri stazione che ha superato la soglia dei 47° a: Kut-Al-Hai con +47.4°C.

Di Record in Record in Iran:
Il 9 luglio 2011 verrà ricordata come una giornata storica per l’antico popolo persiano.

Ieri con ben +52.4°C Omidieh sfiorava di 1 solo decimo dal record assoluto locale e anche quello nazionale visto che appartiene con +52.5°C.
Inoltre i +52.4°C di Omidieh si pongono come:
la *Seconda Temperatura Più Alta al Mondo nel 2011*, a 1 solo decimo dai +52.5°C registrati a Sulaibiya (Kuwait) l’1 giugno scorso, ma ci sono perplessità sulle massime rilevate dalla stazione;
a solo 1.1°C dal Record Assoluto di Massima per l’Asia, stabilito il 26 maggio 2010 a Mohenjo-daro (Pakistan);
e a -2.4°C dal Record Assoluto di Massima Mondiale detenuto dalla famosa Death Valley (California, Stati Uniti) con +53.9°C/129°F
stabilito in diverse occasioni:
il 18 luglio 1960, 17 luglio 1998, 19 luglio 2005 e il 6 luglio 2007.
A oggi, nel 2011 la Valle della Morte è riuscita ha sfondare il muro dei 50° in 3 occasioni:
il 23 giugno +51.1°C/124°F, il 2 luglio +50.6°C/123°F mentre il 22 giugno ha fatto +50°C/122°F.

Tornando all’Iran, queste le altre località che hanno fatto registrare il ***Nuovo Record Assoluto di Massima*** sabato 9 luglio 2011:

Shostar +52.0°C (+51.8°C del luglio 2000)

Ramhormoz, nel Khuzestan provincia nel sud-ovest del paese, +52.0°C (+51.4°C)

Bandar Mahshar +51.4°C (+51.0°C)

Oltre alle località sopracitate meritano menzione:
Abadan e Ahwaz +51,6°C (a 4 e 6 decimi dai rispettivi record assoluti), Dezful +51,2°C e Masjed-Soleyman +50,4°C.

 

Kuwait, quanti over 50°C!!!
Dopo i +51.4° registrati all’Aeroporto Internazionale di Kuwait, i +50.3°C a Mitribah e i +50°C ad Abdaly venerdì 8 luglio, 
nel piccolo stato che si affaccia nel golfo Persico, sabato 9 non va’ meglio anzi è un vero e proprio diluvio di “over 50”.
Nella tabella sottostante i dati meteorologici del 9 luglio 2011 in Kuwait:

Da queste massime si evince che:

Bubiyan, la più grande isola della catena costiera del Kuwait il 9 luglio firma il ***Nuovo Record Assoluto di Massima*** con una temperatura di +50.6°C, innalzando di 2 decimi il precedente record del 27 luglio 2008 di +50.4°C.
In realtà riguardando il riepilogo giornaliero quella temperatura venne “retrocessa” a +49.9°C, quindi i +50.6° di ieri dovrebbero essere 7 decimi superiori al precedente record.
Abdaly è andata a 9 decimi dal record assoluto stabilito nel 2010;
Jahra a 1° dal record del 2010;
L’aeroporto di Kuwait a 1.2° dal record, meglio l’8 luglio che si è avvicinato a 5 decimi;
Al-Salmi a 2.6° dal record del scorso anno;
Sulaibiya a 2.3° dal record del scorso anno che è anche il record nazionale;
Lontanissima dal record Mitribah che ha un estremo di +54.4°, ma probabilmente sovrastimati;

Tanti saluti da Giuseppe Vitale (jovi72)

Speciali ringraziamenti a Max Herrera

About jovi72